Fondazione Ingegneri Reggio Emilia

La Fondazione dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Reggio si occupa di fornire strumenti e percorsi formativi per la crescita professionale utile alla professione dell’Ingegnere. Essa lavora in stretta sinergia con l'Ordine stesso e porta avanti tutte le iniziatiche che possano promuovere la figura dell'ingegnere e che ne migliorino le competenze.
La Fondazione non ha scopo di lucro e non distribuisce utili; persegue le seguenti finalità nell’ambito del territorio della Provincia di Reggio nell’Emilia:

  1. La valorizzazione, la tutela e il sostegno della figura professionale dell'ingegnere e della sua attività nel campo dell’ingegneria con particolare riguardo ai giovani professionisti;

  2. La promozione e l'attuazione di ogni iniziativa diretta alla formazione, al suo costante aggiornamento tecnico-scientifico e culturale, alla certificazione delle competenze acquisite, al perfezionamento, alla riqualificazione ed orientamento professionale degli ingegneri e degli aspiranti ingegneri;

  3. Il sostegno organizzativo all’Ordine degli Ingegneri della provincia di Reggio nell’Emilia o all’ente che, a termini di legge, potrà sostituirsi ad esso.

La Fondazione Ingegneri Reggio Emilia è stata istituita nell'Aprile del 2013 e per il suo funzionamento viene nominato, dal Consiglio direttivo dell'Ordine, un Consiglio di Amministrazione che ne cura le attività ed il bilancio.
Consiglio di Amministrazione

Il consiglio di amministrazione della Fondazione Ingegneri Reggio Emilia è composto da 5 componenti e 1 revisore dei conti.

Per il periodo 2020-2023 il Consiglio di Amministrazione è così composto:

Presidente:
Ing. Marco Poli

Vice Presidente:
Ing. Emanuele Morlini

Consiglieri:
Ing. Pietro Corradini (tesoriere)
Ing. Simone Del Rio
Ing. Carlo Lazzaretti

Revisore:
Dott. Davoli Roberto

Statuto

Pdf  statuto:

statutoREFI

 

Sostenitori

Sono sostenitori della Fondazione le persone fisiche, le persone giuridiche e gli enti pubblici e privati anche non economici che versano contributi annui nelle misure indicate dal Consiglio di Amministrazione.

Partnership per eventi formativi

RICHIESTA PARTNERSHIP PER ORGANIZZAZIONE INCONTRI TECNICI-FORMATIVI (“RICHIESTA ACCREDITAMENTO EVENTI”)
La Fondazione Ingegneri Reggio Emilia, a seguito di incarico ricevuto dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Reggio Emilia, si farà carico di valutare potenziali partner ai fini di fornire una formazione di alta qualità agli Ingegneri presenti sul territorio.
A suo insindacabile giudizio potrà, a seguito di specifica richiesta, organizzare in partnership con imprese ed enti, iniziative formative come corsi di formazione, seminari, convegni, ecc. che possano portare una effettiva crescita alla figura professionale dell’ingegnere.

REQUISITI RICHIESTI PER LA CONCESSIONE DELLA PARTNERSHIP:
– coerenza degli obiettivi dell’iniziativa con gli obiettivi generali dell’Ordine e della Fondazione dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Reggio Emilia;
– coerenza degli obiettivi dell’iniziativa con il Regolamento per l’aggiornamento della competenza professionale per gli Ingegneri e le corrispondenti Linee Guida;
– assenza di elementi che possono recare danno e offuscamento all’immagine dell’Ordine e della Fondazione.

COME RICHIEDERE LA PARTNERSHIP:
Per formalizzare la richiesta di collaborazione, per l’organizzazione di eventi formativi, con la Fondazione Ingegneri Reggio Emilia è necessario inviare richiesta, per posta prioritaria o posta elettronica, alla Segreteria della Fondazione almeno 60 giorni prima della data indicativa prevista per l’evento, allegando alla domanda il modulo che segue compilato in ogni sua parte.
Un’apposita commissione, dopo aver valutato la richiesta, provvederà ad inoltrarla per l’approvazione al Consiglio dell’Ordine.

COSA COMPETE ALL’ORDINE/FONDAZIONE:
La Fondazione Ingegneri Reggio Emilia e l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Reggio Emilia, si impegnano a:
– se richiesto, a mettere a disposizione la propria sede per corsi inferiori ai 20 partecipanti per tutta la durata dell’evento e fornire i sussidi didattici ed audiovisivi (lavagna cartacea e/o luminosa, videoproiettore e pannello, computer per video proiezione);
– fornire supporto di segreteria per quanto riguarda l’istruttoria della richiesta;
– promuovere l’iniziativa presso gli iscritti all’Ordine, pubblicando l’informativa sul sito dell’Ordine, dandone notizia attraverso l’invio di una mail agli iscritti alla mailing list dell’Ordine;
– provvedere agli adempimenti di competenza previsti per il riconoscimento dei crediti formativi ai partecipanti, secondo quanto previsto dal vigente Regolamento per l’aggiornamento della competenza professionale.
Per la copertura dei costi sostenuti per la fornitura dei servizi indicati ai punti precedenti, viene richiesto il versamento di diritti di Segreteria come da tabella allegata.
Il Consiglio di amministrazione della Fondazione può derogare da tali diritti di Segreteria solo nel caso in cui l’oggetto della richiesta riguardi iniziative ritenute particolarmente importanti e qualificanti per la categoria e per gli iscritti o iniziative che vengano proposte da soggetti senza alcun fine di lucro; la decisione è comunque a suo insindacabile giudizio.
Il Consiglio dell’Ordine si riserva di attribuire all’evento i crediti formativi, dopo aver esaminato nel dettaglio il programma dell’evento.
È ammesso un momento di promozione commerciale durante l’evento, successivo ad un significativo momento formativo di carattere generale con relatori qualificati. Ai fini dell’assegnazione dei CFP, essi faranno riferimento solamente a questa parte formativa.

DIRITTI DI SEGRETERIA:
RE_diritti di segreteria V02